Ricerche in corso...

Ricerche effettuate: 87186
Ricerca personalizzata
Italian Dutch English French German Portuguese Russian Spanish
Statistiche
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi35
mod_vvisit_counterIeri274
mod_vvisit_counterQuesta settimana491
mod_vvisit_counterScorsa settimana1519
mod_vvisit_counterQuesto Mese5246
mod_vvisit_counterScorso Mese6091
mod_vvisit_counterTotale432573

Your IP: 54.92.128.223
In totale abbiamo :
  • 671 Messaggi
  • 162 Argomenti
  • 563 Utenti registrati
Utenti in linea :
1 ospite e 1 utente registrato
Benvenuto a cleaning-kiev, iscritto il 18 Luglio 2017
Newsletter


Nome:

Email:

Siti partner - Siti Amici

Member of International List of Scale Model Related Web Sites

Timeline dell'Aeroporto di Sciacca
RANZI Timo PDF Stampa E-mail
Scritto da Salvatore   
Mercoledì 30 Gennaio 2013 00:00
DiggFacebook
TIMO Ranzi RANZI Timo
 
Nato: 8 Ottobre 1914 a Faenza (Ravenna)
Deceduto: 11 Luglio 1940 nei cieli del Mediterraneo Sud Orientale
Grado: Primo Aviere Montatore Primo Aviere Montatore
Onorificenze: Croce al Valor MilitareCroce al Merito
 

 

Periodo Operativo
1939 - 1940

 

Reparto Arrivo
144ª Squadriglia - 79° Gruppo R.M. Livorno 1936
355ª Squadriglia Caccia Terrestre - 21° Gruppo - 51° Stormo C.T. 15 Novembre 1939
194ª Squadriglia - 30° Stormo B.T. 2 Giugno 1940

 

Grado Date
Recluta Recluta 11 Giugno 1934
Aviere Scelto Montatore Av. Scelto Montatore 25 Ottobre 1936
Primo Aviere Montatore Primo Aviere Montatore 15 Settembre 1938
Aerei Pilotati
Cant Z.501 - S.78

 
 

Introduzione:

 
Quale nipote di RANZI Timo ho seguito con particolare interesse le ricerche relative a mio zio facente parte dell’equipaggio del SM79 194-8 M.M.21295 abbattuto in azione nel Mediterraneo. Vorrei fosse lo stesso protagonista ad introdurre la sua scelta per la Regia Aeronautica in un momento storico particolare ed incerto.

Marco Ranzi

In una lettera a sua madre datata 1 marzo 1940, Timo così scrisse:

“Tutti mi hanno deriso e schernito quando espressi il desiderio di fare l'aviatore. Ciononostante sono rimasto fermo al mio posto, col cuore ferito ma la fronte alta. Gli anni sono passati ed io sono rimasto com'ero, povero ma deciso. Se questa pericolosa professione esigesse il sacrificio della vita nei miei giovani anni, sarebbe per me un contributo che offrirei volentieri alla Patria. La mia coscienza è quindi tranquilla ed il mio cuore sereno di fronte a Dio ed agli uomini, questa è la mia decisione di figlio e di italiano”.


 Cronistoria:

11 Giugno 1934
Soldato di leva classe 1914 distretto Militare Ravenna e lasciato in congedo illimitato.

1 Aprile 1935
Chiamato alle Armi.

24 Maggio 1935
Presta giuramento presso il comando del Centro Affluenza Reclute di Padova.

28 Settembre 1935
Viene ammesso al 15° corso normale di Montatori in base al bando pubblicato con la circolare 270 G.M. 1935 con l’obbligo di compiere la ferma di 30 mesi a decorrere dal 29 Settembre 1935 - Trasferito al Battaglione Autonomo P.R. Roma.

11 Giugno 1936
Nominato Montatore.

7 Giugno al 24 Luglio 1936
Compie 2 ore e 20 minuti di volo su Savoia Marchetti S.78 per addestramento (Mitragliamento - Bombardamento).

25 Ottobre 1936
Promosso Av. Scelto Montatore.

3 Febbraio 1937
Viene consegnato il Libretto di volo dal comandante della 144ª Squadriglia PEZZANI Giovanni 

10 Luglio 1937
Ammesso a commutare la ferma iniziale do 30 mesi alla ferma maggiore di 6 anni con decadenza al 1 Aprile 1941

1937
Effettua con la 144ª Squadriglia:
10h 35’ di addestramento sul Cant Z.501
2h 30’ sul Savoia Marchetti S.78

15 Settembre 1938
Promosso a Primo Aviere Montatore

1938
Effettua con la 144ª Squadriglia:
3h 14' di volo  su S.78
12h 25' sul Cant Z501

3 Febbraio al 17 Giugno 1939
Effettua con la Reggia Nave “Trento” Servizio Aereo 3h 30’ su Ro.43

15 Novembre 1939
Trasferito alla 355ª Squadriglia Caccia Terrestre - 21° Gruppo - 51° Stormo C.T. - con sede nell’Aeroporto di Ciampino Sud

2 Giugno 1940
Trasferito alla 194ª Squadriglia - 30° Stormo B.T.  con base nell’Aeroporto “L. Ridolfi” a Forlì - D.M. n°218931

4 Giugno 1940
Inizia il trasferimento del 30° Stormo dall’Aeroporto di Forlì a all’Aeroporto di Sciacca.

8 Giugno 1940
RANZI Timo arriva all’Aeroporto di Forlì

10 Giugno 1940
Trasferito con lo Stormo a Sciacca

 

Timo RANZI all'aeroporto di Sciacca


11 Luglio 1940
Ordine di Operazione n°12 del Comando 90° Gruppo B.T. - Il 30° Stormo effettua un’azione di bombardamento con tre formazioni di 5 velivoli ciascuna sulla flotta Inglese segnalata al 34° 42’ di latitudine N e 17° 45’ di longitudine Est.

Partenza ore 11:30

La Squadriglia partecipa all’azione con i seguenti velivoli S.79:

  • 194-1 - M.M. 22211
  • 194-2 - M.M. 22208
  • 194-3 - M.M. 22069
  • 194-6 - M.M. 21395
  • 194-8 - M.M. 21295
    • S. Ten. Pilota - FLOREANI Ciro
    • Serg. Magg. Pilota - BOLDI Massimo
    • 1° Aviere Arm. - CORBIA Raffaele
    • 1° Aviere Montatore - RANZI Timo
    • Aviere Scelto Motorista - BACCHILEGA Salvo
194ª Sq. In Formazione


Il carico bellico è costituito da 4 bombe da 250 Kg. per velivolo con un totale di 20 bombe pari a 5000 Kg. Intensa e precisa reazione antiaerea. Alle 14,15, si sostiene combattimento contro la caccia ed un velivolo abbattuto. Colpi sparati n.120. La formazione di SM79 volava a 11.000 piedi quando fu intercettata dai caccia inglesi. L'apparecchio n°8 in seguito all'attacco di un caccia perde quota e non fa più ritorno alla base. Sono stati visti tre membri dell'equipaggio lanciarsi col paracadute in prossimità della flotta Inglese. L'equipaggio è dato disperso.

Fu il primo abbattimento reclamato dal comandante Charles Keighly-Peach, in forza all'unità HMS Eagle con un Sea Gladiator Matricola N:5517; in questo stesso duello aereo lui stesso rimase ferito.

Il velivolo n°3 rimane colpito ai timoni ed all'ala destra da 16 pallottole di mitraglia e da una
scheggia di antiaereo al motore centrale. Atterraggio alla base ore 16:00

 

194ª Sq. In Formazione


12 Luglio 1940
Non avendo ritrovato i corpi dell’equipaggio RANZI Timo e i suoi compagni vengono dichiarati dispersi.

Il Muro del Pianto: RANZI, 4° nome nella seconda colonna


27 Luglio 1940
Il Ten. BONI Enrico Comandante della 194ª Squadriglia scrisse una lettera alla madre di Timo comunicando che tutto l’equipaggio fu dichiarato disperso.

21 Gennaio 1941
Il Comandante del Deposito Cent. Forza Reggia Aeronautica Ten. Col. A.A. r.s. A. Gori stila il verbale di irreperibilità

18 Luglio 1942
Viene conferita al Primo Aviere Montatore RANZI Timo la Croce al Valor Militare con la seguente motivazione:

Croce al Valor Militare
"Montatore a bordo di velivolo da bombardamento, durante un’azione sulla flotta nemica, veniva attaccato dalla caccia. Nonostante l’apparecchio fosse ripetutamente e gravemente colpito dal fuoco avversario, manteneva il suo posto di combattimento, cooperando alla difesa della pattuglia ed all’abbattimento di un caccia nemico. Successivamente, in seguito ai gravi danni subito l’apparecchio perdeva quota, si staccava dalla formazione e non faceva più ritorno alla base"
Cielo del Mediterraneo, 11 Luglio 1940 - (B.U. 18 Luglio 1942, disp. 29)

24 Ottobre 1951
Viene conferita al Primo Aviere Montatore RANZI Timo la Croce al Merito di Guerra

Croce al Merito
(B.U. 1951, disp. 23 pag. 1649)


Fonti:

 "30° Stormo A/S - Note storiche dal 1931 al 1974" di: Maurizio Circi
"Sciacca 1940-1943 - L'Aeroporto Fantasma - Diario e Memorie di Guerra" di: Nicola Virgilio
  Diario Storico 355ª Squadriglia - 1940
  Diario Storico 194ª Squadriglia - 1940
  Foglio matricolare e caratteristico.
  Lettera del Comandante della 194ª Squadriglia Ten. BONI Enrico datata 27 Luglio 1940
  Libretto Personale di Volo.
  Verbale di Irreperibilità.
Commander Charles Lindsay 'KP' Keighly-Peach DSO, RN

Ringraziamenti:
Nicola Virgilio – Stato Maggiore Aeronautica, 5° Reparto, Ufficio Storico – Centro Documentale Esercito di Bologna
 

Ricerca condotta da: Marco RANZI e Salvatore CIALDINI

Ultimo aggiornamento Giovedì 31 Gennaio 2013 01:38
 Siti web